Attività 2017-03-06T13:38:38+00:00
Un sentiero in falsopiano conduce al Rifugio / Foto © rigmar@gmail.comLIl grande prato dietro il rifugioMarmotta / Foto © Stefano CalderaBouldering / Foto © Enrico PorcarelliBouldering / Foto © Enrico PorcarelliPalestra di rocciaMonte Rosa / Foto di Gianni Meazza

La vacanza in rifugio, dal relax al gioco, dalle passeggiate all’alpinismo

Al Rifugio Zamboni-Zappa la vacanza è per tutti. Grandi e piccini, alpinisti e amanti del trekking o delle passeggiate.

Durante l’estate, presso il rifugio si svolgono numerosi eventi e attività legati alla montagna. Oltre ai corsi estivi di Alpinismo organizzati dal CAI e dal Corpo delle Guide di Macugnaga, il rifugio ospita concerti, raduni e speciali attività per i più piccoli, a partire dai laboratori pomeridiani, per finire con le fiabe serali raccontate dalla mitica strega effimera! Guarda le nostre news o fai un mi piace sulla pagina facebook del rifugio per rimanere aggiornato!

Tranquillità e riposo

Quiete, aria fresca e pulita, cibi appetitosi e genuini e passeggiate rilassanti, attendono gli ospiti in cerca di tranquillità e riposo per una vacanza in completo relax!

I bambini alla scoperta della natura meravigliosa

L’immenso prato e l’alpeggio sono luoghi naturali di gioco per i bambini, che con mamma e papà potranno andare alla scoperta di una natura incontaminata.

Marmotte, camosci, stambecchi, ermellini, pernici, aquile! Con un po’ di pazienza e un pizzico di fortuna si possono ammirare molti animali, alcuni anche in prossimità del rifugio.

Trekking, escursioni e passeggiate

Intorno al rifugio si possono effettuare brevi passeggiate lungo sentieri ben tracciati, suggestivi e panoramici. A poca distanza si può ammirare il Ghiacciaio Belvedere. In 30 minuti si raggiunge il lago glaciale delle Locce oppure in circa un ora, si sale al panoramico Colle Bortolon.

Alcuni esempi di classiche passeggiate che si possono effettuare senza alcun problema

Lago delle Locce (30 min)
Un sentiero segnalato, conduce dal rifugio al Lago delle Locce dove si può osservare un interessante fenomeno geologico: il lago si è formato all’interno del cordone morenico del ghiacciaio in ritiro e un certo tratto della sponda è formato da ghiaccio.
Cappelletta Zapparoli (15 min)
Dal rifugio, per un sentiero segnalato, si sale alla Cappelletta Zapparoli dove si ha una completa veduta del maestoso Monte Rosa.
Cappelletta Pisati
Un altro sentiero, in pochi minuti, conduce alla Cappelletta Pisati da dove si può meglio ammirare la parete del Monte Rosa.

Bouldering e palestra di roccia

Alcuni enormi massi erratici situati nelle vicinanze sono stati attrezzati e vengono utilizzati come palestre di roccia, altri si prestano per la pratica del bouldering. Scarica la guida boulder del Rifugio Zamboni e di Macugnaga.

Alpinismo

Il rifugio Zamboni Zappa si presenta come base per vere e proprie imprese alpinistiche di tutti i livelli, semplici e impegnative su ghiaccio o roccia. Il rifugio sorge ai piedi della parete est del Monte Rosa la più impressionante delle Alpi, alta 2400 metri e orlata di numerosi ghiacciai sospesi.

Pizzo Bianco (m. 3215), ore 4 (F)
Punta Battisti (m. 2754), ore 2,30 (percorso attrezzato: EE/F)
Punta Grober (m. 3467), ore 5 (PD+)
Punta Gnifetti (m. 4554)
Punta Tre Amici (m. 3620)

Traversate

Dal rifugio Zamboni-Zappa si prosegue ai Piani Alti di Rosareccio (m. 2090), giunti alla stazione della funivia Pecetto-Piani Alti di Rosareccio, chiusa da diversi anni, si sale su pietraia o neve valicando il Colletto del Pizzo Nero, (m. 2700) e si raggiunge il Laghetto del Ligher.

Scendendo all’Alpe di Caspisana e seguendo il sentiero in 1.30 circa si incrocia la vecchia mulattiera militare che in 2 ore conduce al Bivacco Lanti e in 1.30 al Passo del Turlo (EE), oppure è possibile tornare a Macugnaga, passando dal Lago delle Fate.

Scialpinismo

Colle delle Locce
Pizzo Bianco
Bivacco Belloni